Un citofono collegato al Cielo

Un frutto di Chiara Corbella: così si definiva una ragazza siciliana di 29 anni, Maria Chiara Mangiacavallo, avendo in comune con lei la stessa vocazione alla gioia, attraversata, però, dalla sofferenza. Al termine del calvario della malattia, infatti, la giovane vita di Maria Chiara si è conclusa sulla terra il 13 marzo 2015, per rinascere al Cielo esattamente 9 mesi dopo essersi definita come un “frutto di Chiara”. Proprio come lei, si è preparata con fede all’incontro con lo Sposo, così che il suo funerale si è trasformato in una festa, quella del suo matrimonio.

mariachiara_Pagina_1-770x1089

Continua a leggere

Siamo nati e non moriremo mai più

 “È bello avere degli esempi di vita che ti ricordano che si può pretendere il massimo della felicità già qui su questa terra, con Dio come guida.”

Queste parole di Chiara Corbella Petrillo sono perfette per inaugurare una nuova sezione del blog, chiamata Poesia della vita, che è stata pensata su ispirazione di tante storie di persone che hanno reso la loro esistenza un autentico capolavoro. Sono tratte dalla lettera che Chiara scrisse a suo figlio Francesco poco prima di diventare lei stessa esempio di vita e di fede per molti. Il 13 giugno ricorre l’anniversario della sua nascita al Cielo, avvenuta nel 2012, e in quest’occasione è stato annunciato l’imminente avvio della causa di beatificazione.

WCENTER 0WMGBEVBEB  -  ( Mino Ippoliti - foto 4.JPG )

Continua a leggere

Cantico delle creature

Vorrei iniziare l’avventura di Lampi di poesia rileggendo quello che è considerato il primo componimento poetico della letteratura italiana, il Cantico delle creature di san Francesco d’Assisi. Il caso (o forse qualcos’altro?!) vuole che oggi sia proprio il giorno dedicato a questo grande santo, innamorato dell’Uomo oltre che di Dio, e di ogni creatura in quanto tale, perché opera del suo Creatore.

SAN-FRANCESCO-AMBIENTE-20150422124409

Continua a leggere